Ogni anno sentiamo parlare del Maggio dei Libri, ma di cosa si tratta esattamente? 

Il Maggio dei Libri è una campagna nazionale, nata nel 2011, con l’obiettivo di evidenziare l’importanza del ruolo del libro e della lettura nella crescita personale. Grazie a questa campagna l’oggetto libro e la lettura vengono trasportati in contesti differenti da quelli canonici, così da catturare l’attenzione anche di coloro che non leggono con abitudine. Occasione perfetta anche per gli amanti della scrittura, che hanno l’opportunità di leggere e approfondire i più disparati generi letterari.

In occasione delle celebrazioni per il 700° anniversario della morte del Sommo Poeta, il Maggio dei Libri ha scelto di celebrare Dante Alighieri utilizzando come tema istituzionale il pensiero cardine della sua poesia, Amor…

Il tema centrale è stato inoltre suddiviso in tre filoni tematici, che riprendono la parola chiave del tema, Amor e la rifiniscono attraverso l’utilizzo di tre famose citazioni dantesche:

  • “Amor… ch’a nullo amato amar perdona”, si concentra sull’amore come sentimento totale, capace di portare gioia non solo in colui che lo prova ma anche, e soprattutto, in colui che è destinato a tale sentimento. Filone che risulta quindi dedicato all’amore nel suo aspetto più canonico. Avvicinatevi alla poesia e lasciate che vi invada e che si inoltri nelle profondità del vostro animo. Quale genere migliore per elevare i vostri sentimenti al massimo grado?
  • “Amor… che nella mente mi ragiona”, come ci suggerisce la citazione questo tipo di amore è legato all’intelletto. È l’amore per il sapere, per la cultura, perché alla fine “fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.  Si presenta quindi come il filone perfetto per immergersi nella lettura di reportage o testi giornalistici.
  • “Amor… che move il sole e l’altre stelle”, con questo terzo e ultimo filone siamo nel campo dell’amore universale, amore come inizio e fine di ogni cosa. Questo filone è pensato per approfondire tematiche non soltanto letterarie ma anche filosofiche, religiose, scientifiche e psicologiche .

Per l’edizione del 2021, partita il 23 aprile, in occasione della Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e che si protrarrà fino al 31 maggio, la campagna nazionale invita quindi tutti, lettori e non, a lasciarsi invadere dai dolci sospiri che vengono sprigionati dalle pagine dei libri, di ogni genere ed epoca.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *