Il tuo migliore amico sta per presentarti, finalmente, la sua nuova ragazza, di cui ti ha tanto parlato; non appena incroci il suo sguardo la riconosci: è stata la fidanzata di una tua cara amica… Descrivi l’incontro usando la tecnica del flusso di coscienza.

Arranco
Trafitto da spilli
Gelidi.
Zuppo di nebbia
E fastidio.
Sera
Di calca
E d’inciampi.
Sommesse
Parole spietate
Ai passanti.
M’aggrappo
Furente
Alla soglia
“Ti piacerà!”
A quest’ora
Nemmeno
Mia madre.
Bici di merrrda!
Augurio
D’invalidità
Permanente.
Battiato
Non viveva qui.
Finalmente
Il portone.
Deo gratia.
Istantanea
Sul mondo
Pacifica
Mormorante
Soffocante piacere
“Quaggiù!”
Col cenno
M’afferra.
Sollievo
Pochi passi
Caldo.
Amaro
A babordo
Stasera
Sei mio!
Due posti
Occupati.
Quasi dimenticavo.
Brivido
Di scoperta.
‘Niente Politica’
Raccomando.
“Ciao!
Piacere!”
Gentile
Aspetto.
Non mi par
Nuovo
“Ben son…”
Mi pare…
Quel nome…
Quel tono…
Occhi grigi
(Tu devi
Essere
Un Weasley)
NO
Concentrati.
Déjà vu!
Signor Enderson
Si svegli!
‘Quella Silvia?
Cioè Silvia
Silvia?
Che di Laura
S’ammantava?’
Ah
Eros
Fluida
Sfuggevole
Magnificamente
Volubile.
Più
Che la morte
Giochi.
E pur
Lei.
‘Ritorna
A terra
Penseranno
Che hai
Un ictus’
“Piacere”
La serata
Scorre
In un icosagono
Pieno.
‘Ma lei
Lo sa?’

Edoardo


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *