Racconta la storia di un eretico usando la prima persona plurale (noi)

Non ci capiscono perché non vedono oltre quello che toccano.
Quando parliamo ci zittiscono, quando stiamo zitti ci scherniscono. Passiamo la vita a bere fiele, a mangiare merda, quando tutto quello che vogliamo è la verità.

Se ne stanno adagiati sulle loro poltrone rosse a dirci come vivere la vita, ma sono loro i poveracci che non hanno capito niente, siete voi che non avete capito niente.
Dateci acqua e vorremo fuoco, dateci pugni in faccia e noi alzeremo la testa.

Siete ciechi perché la luce l’avete vista troppo tempo fa; siete muti perché avete risposte solo a quel che non vi abbiamo mai chiesto; siete sordi perché noi urliamo e voi ve ne fottete.

Vi nascondete dietro la fede dei vostri padri per paura di poter perdere tutto, travolti dal fiume della novità e del progresso, vi avvolgete la testa nel saio per non dover vedere il sangue sulle nostre mani, calzate i vostri sandali per non dover camminare sulla nostra stessa terra.

Non avete capito niente di noi.
Dateci acqua e vorremo fuoco, dateci pugni in faccia e noi alzeremo la testa.

Ci avete imbavagliati e noi abbiamo alzato la voce, ci avete legato le mani e i piedi e noi siamo andati più lontano, ci avete spezzato le costole a calci e noi abbiamo respirato a pieni polmoni, avete ucciso tutto quello a noi più caro e noi ci siamo innamorati di nuovo.

Ci giudicate animali da macello, maiali con nella palta fino al collo, abituati a mangiare la vostra merda come fosse bieta; ma è il cinghiale che ha ucciso Adone e così noi verremo a prendere le vostre teste, a reclamare ciò che ci spetta, a strappare la sicurezza da quella vostra faccia di cazzo.

Il Dio che tanto osannate è morto secoli fa, l’amore è ciò che noi professiamo, porgiamo l’altra guancia sì, ma per un bacio.
Il Dio che pregate è morto secoli fa, senza peccato scagliamo una pietra contro il vostro plexiglass.
Non avete capito niente di noi.
Dateci acqua e vorremo fuoco, dateci pugni in faccia e noi alzeremo la testa.

QUESTA ERA L’ULTIMA PER STASERA!
NOI SIAMO
GLI ERETICI, CI TROVATE SU INSTAGRAM, E GRAZIE A TUTTI!

Alberto


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *