Dopo un party ti ritrovi strafatto di allucinogeni, ma non sai come tornare a casa. Scrivi un messaggio a qualcuno per farti venire a prendere.

Lo sapevo che non dovevo prendere quella roba. Non ci sono abituata, cazzo! Ma che ci fa un elefantino rosa in cucina? Oddio, mi sento male. Meglio andare a casa. Casa? E dov’è casa mia? Dove sono adesso?
Che bello! Tutto questo azzurro mi piace un sacco, mi viene anche da ridere! Ah ah ah! bellissimo! Anche L’elefantino è diventato azzurro. E mi sorride! Che carino! Sembra Dumbo!
Adesso vado. Prendo il mio pacchetto, no il mio caschetto, no il mio canotto, canotto? il mio cappotto e vado. Dove vado? In questo stato non posso sciare, cioè volare, ma no gui… gui… guidare.
Ok. Scrivo a Claudio di venirmi a prendere. Ma dov’è il telegrafo? Ah! Non riesco più a parlare! Il telefono!
Meglio scrivere una mail. Sì. Oppure un biglietto. C’è un piccione sul davanzale di quella finestra! Potrei legargli il messaggio alla pompetta… ahm, alla zampetta e mandarlo da Claudio. Sì, che ideona!
Aspetta, ma non è un piccione, è un’aquila! 
Meglio la mail.

CIAO CLAUDIO NON TI ARRABBIARE 

E sì che si arrabbia. Mi aveva avvisato: niente droghe, Silvia! Non farti tirar dentro da quella matta di Giorgia! Tu non sei il tipo che fa cazzate. Intesi?

 MA NON MI SENTO TROPPO BENE

A dire il vero mi sento benissimo! Sono abbracciata al mio elefantino verde e va tutto a meraviglia.

DEVO AVER MANGIATO QUALCOSA DI AVARIATO

Oddio che fatica scrivere! Non riesco a concentrarmi. Il mio Dumbo mi fa il solletico. Ah ah ah! Com’è dolce! Cosa stavo facendo? Ah sì, il messaggio.

TI DISPIACEREBBE VENIRMI A PRENDERE? QUANDO VUOI SENZA FRETTA

Avevo scritto tetta! Uh uh uh! Claudio ha la fissa per le tette! Ih ih ih! Sarebbe stato divertente. O no? Forse no. Claudio non è un tipo molto spiritoso.

LA FESTA È STATA MOLTO PIACEVOLE

È tornato il piccione-aquila sul davanzale: mi sorride! Ma sono tutti così gentili stasera, mi viene da piangere dalla commozione, sì mi sta venendo una malinconia incredibile…

 PERÒ ADESSO SENTO LA TUA MANCANZA

Il mio elefantino è così morbido e tenero. Non voglio più andarmene da qui…

ANZI NO, CLAUDIO, NON IMPORTA. NON DISTURBARTI A VENIRE A PRENDERMI. HO TROVATO UN NUOVO AMICO E POSSO RESTARMENE QUI CON LUI TUTTA LA NOTTE. 

Sì, ben scritto! Al diavolo Claudio! È sempre così noioso! Silvia non fare questo, Silvia non vorrai uscire vestita così, Silvia cerca di essere puntuale! Che barba di fidanzato. Il mio elefantino viola invece è così tenero!

Mi viene da vomitare…

Ho vomitato.

Mi sento meglio. Cosa stavo facendo? Ah, sì la mail. Meglio rileggere quello che ho scritto.
Oh, no, l’ho inviata, adesso Claudio mi farà la solita ramanzina!

Lorella


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *